Contenuto Principale

COMUNE UNICO CITTA' VALLO DI DIANO. NASCE IL COMITATO PER IL NO.

Risultati immagini per VALLO DI DIANO

Mentre proseguono gli incontri informativi sul Comune Unico Città Vallo di Diano e si parla del referendum che la Regione Campania dovrebbe arrivare ad indire per dare concretezza ad un progetto nato più di 40 anni fa, i ranghi dei contrari all’iniziativa si vanno organizzando. Il prossimo 21 marzo  si costituirà a Sala Consilina il Comitato per il No al Comune Unico. L’annuncio arriva dal portavoce Salvatore Gasparro di Monte San Giacomo che da tempo aveva espresso contrarietà al progetto. In particolare le contestazioni mosse riguardano la carenza nella proposta al momento al vaglio della Regione di contenuti concreti, il mancato rispetto dell’identità storico-culturali dei singoli Comuni e il fatto che la formazione del Comune Unico passerà  attraverso il voto di un referendum consultivo e dunque senza quorum da rispettare. In pratica, il Comitato per il No teme che non siano state fatte le adeguate valutazioni e analisi socio economiche sull’impatto che la nuova realtà comunale potrebbe comportare, sulle funzioni che dovrebbe avere e  che a sceglierne l’istituzione potrebbe essere anche una minoranza di cittadini senza alcuno sbarramento derivante dal quorum. Di qui l’avvio dell’esperienza di un Comitato da contrapporsi a quello per il Sì che, attraverso Carmelo Bufano ed altri rappresentanti, anche politici, del comprensorio valdianese, sostengono il progetto. Secondo questi ultimi, è verso tali nuove macrorealtà che la società si sta evolvendo. Esse sono il futuro ma anche una necessità per poter avere voce in capitolo, per poter accedere ai fondi che lo stato prevede per i Comuni che decidono di unirsi ma anche ai finanziamenti europei, spesso destinati alle sole realtà più grandi. Quello che era stato un sogno quasi visionario di Gerardo Ritorto sembra, dunque, aver trovato ai giorni nostri il contesto per potersi realizzare. Non è così , secondo il Comitato per il No, che chiede la salvaguardia dei 15 Comuni del Vallo di Diano e invita i cittadini ad aderire  al gruppo che nascerà ufficialmente mercoledì.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.