Contenuto Principale

Vallo, la Strada dell'Amore si farà. Oggi il primo allestimento fino al 16 febbraio.

Risultato immagini per strada dell'amore vallo

Tornano le magliette a Vallo della Lucania. La strada dell’amore si farà. Entro quest’oggi l’allestimento. C’è scritto tutto nero su bianco nell’autorizzazione temporanea firmata dal comandante della Polizia municipale con la soddisfazione dei commercianti che hanno vinto questa lotta. Perfezionato tutto l’iter e messo d’accordo tutti, a darne l’annuncio, postando la foto del provvedimento autorizzativo , è stato lo stesso ideatore dell’iniziativa, il commerciante Giovanni Matrella. In pratica si è deciso che il progetto  si ripeterà in occasione delle Feste di San Valentino, 8 marzo,  Pasqua, Festa della Mamma e Campionato europeo di Calcio per non più di 10 giorni per ricorrenza, definendo bene anche l’intervallo di date entro cui le magliette sventoleranno sulle teste dei vallesi. Stabiliti anche i parametri di altezza e di ancoraggio delle stesse per garantire la sicurezza. Vietate inoltre le pubblicità apposte sulle magliette da parte delle attività commerciali e artigianali. Una decisione questa che porterà ad eliminare quei capi che avevano anche degli spot stampati. Nessun problema però per i commercianti che hanno partecipato in massa   all’iniziativa raccogliendo con una colletta altri 1200 euro per accrescere il numwero di magliette. Verrà rivestito così tutta la strada principale che da Piazza S. Caterina arriva fino a Piazza 4 Leoni, attraversando Via Murat e Via Roma. “Lo avevamo promesso- ha detto Matrella- per la prima volta  Vallo è stata compatta. Ora invitiamo tutti a venire a vedere la nostra Strada dell’Amore”.

Daria Scarpitta

Cervati, dalla Regione 5 milioni e 700 mila euro per costruire la strada. De Luca ha firmato il decreto per il finanziamento. Il Sindaco: " Promessa mantenuta " .

 

 Risultato immagini per cervati de luca esposito

 

 

Il 18 gennaio 2019  il presidente della  Campania Vincenzo De Luca si impegnò a Sanza a sostenere economicamente il progetto per il rilancio del Monte Cervati, grande attrattore naturalistico della Campania. Un progetto che prevede, prima di tutto, la realizzazione di una strada per raggiungere agevolmente la vetta, la più alta della Campania. A un anno di distanza da quella promessa arrivano i fondi per aprire il cantiere. Venerdì mattina il Sindaco  Vittorio Esposito e il suo vice Toni Lettieri hanno ricevuto direttamente dal Governatore il decreto che assegna al Comune salernitano 5 milioni e 700 mila euro per costruire 15 km circa di strada e mettere in sicurezza l’intero percorso che conduce alle baite, proprio in cima al Cervati. Prossimamente sarà pubblicata la gara d’appalto . Per costruire la strada in montagna verrà utilizzato materiale ecocompatibile.  Un decreto storico, se si considera che danni viene sollecitata un’opera del genere per rendere maggiormente fruibile il  Cervati. Un vero e proprio monumento ambientale,  unico in tutta la regione. “  Sono orgoglioso – afferma il Sindaco – per me è un sogno che si realizza e questo è stato possibile grazie a De Luca che ha mantenuto la promessa. E non tutti i politici sono soliti a mantenere gli impegni che assumo con i territori” .

 

Antonietta Nicodemo 

 

Autovelox, opposizioni a Villammare. Ad Agropoli il sindaco torna a chiarire: " è legittimo " .

 

 

Esprimo la mia netta e ferma contrarietà al posizionamento di un nuovo autovelox nel Comune di Vibonati” Così il consigliere di minoranza Manuel Borrelli commenta l’annuncio da parte del Comandante della Polizia Locale Antonio Quintieri dell’intenzione di richiedere in Prefettura l’installazione di un dispositivo fisso lungo la SS18 per  contrastare l’eccessiva velocità con cui le auto sfrecciano soprattutto in corrispondenza degli incroci. “ Si tratta di uno strumento- ha proseguito Borrelli-  che a mio avviso ha il solo scopo di vessare ulteriormente i cittadini. Vi sono altri deterrenti per impedire agli automobilisti di superare i limiti di velocità  e in quel tratto di strada il numero degli incidenti è decisamente basso rispetto alla mole del traffico veicolare”. Già il semplice accenno alla questione autovelox, dunque, non ha mancato di stimolare il dibattito cittadino tra quanti, pochi in verità,  vedono l’apparecchio come un dissuasivo ai fini della sicurezza e chi, invece,  lo addita come un mezzo per fare cassa e si domanda anche della sua legittimità su una strada come la SS18. D’altra parte anche ad Agropoli la questione autovelox, e in particolare la sua regolarità, è da anni dibattuta.  In merito alle notizie circolate sui social su una presunta bocciatura del dispositivo posizionato sulla Cilentana da parte del Ministero è intervenuto il Comune di Agropoli. “«Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in merito alla visibilità dell’autovelox non ha rilevato alcuna censura» si legge in una nota che rimanda alla  relazione ministeriale disponibile sul sito del Comune dove si ribadisce la leggibilità della segnaletica. «Si continua a mistificare la realtà– ha detto il sindaco Coppola –C’è chi si prende la briga di costruire addirittura un puzzle ad hoc di una relazione, pur di arrivare a parlare di una bocciatura. Allora due sono le cose: o l’avvocato Russo mente, sapendo di farlo per averne un tornaconto, ovvero fare più ricorsi oppure non ha compreso il significato di quanto esposto nella relazione. In ogni caso – ha concluso - ricordo agli automobilisti di osservare i limiti di velocità ». 

 

 Daria Scarpitta 

 

Vallo, via le t-shirt da Corso Murat. I commercianti non mollano: "La burocrazia non deve avere la meglio. Facciamo vincere l'Amore".

Risultati immagini per via dell'amore murat vallo

“Il comandante dei Vigili urbani sta perfezionando la pratica perché mancherebbero dei dettagli” così uno dei commercianti di Vallo, l’ideatore della  trasformazione del Corso Murat in Strada dell’Amore per rivitalizzare le vendite,Giovanni Matrella spiega quanto accaduto nella mattinata di ieri, quando a meno di 12 ore dall’installazione, personale del Comune si era adoperato per rimuovere le t-shirt con i cuori appese lungo l’arteria. Dal Comune al momento non sono arrivate novità ma i commercianti non vogliono mollare. Ecco l’appello di Matrella a sindaco e vigili urbani: “La burocrazia non deve vincere. Facciamo vincere l’amore”.

Intanto sulla vicenda si è espresso anche il capogruppo della minoranza Pd in consiglio comunale Nicola Botti. “Ancora una volta – ha scritto sui social -  esprimo solidarietà, oltre che i miei complimenti, ai commercianti di Vallo della Lucania, che, pur tra mille difficoltà, hanno dato vita ad una bellissima iniziativa. Non meritano di essere lasciati soli.” ha concluso, aggiungendo proprio come forma di sostegno, la frase riportata sulle contestate t-shirt  “I Love Gioacchino Murat”.

Daria Scarpitta

Altri articoli...

  1. Sala, Palazingaro chiuso dopo un sopralluogo di Carabinieri e Asl. La minoranza chiede documenti e chiarezza.
  2. SGaP, proposte per lo sviluppo. Prima uscita pubblica del comitato civico "Terra nostra"
  3. Vallo, la Strada dell'Amore dura meno di 12 ore. Le T-shirt apposte dai commercianti lungo Corso Murat smontate dai vigili urbani.
  4. Diano, raggiunto l'accordo istituzionale per la costruzione della rotatoria tra la Bussentina e l'A2.
  5. Rotatoria tra la Bussentina e la Statale delle Calabrie. Buonabitacolo promuove il protocollo d'intesa con Padula e Montesano.
  6. Emergenza cinghiali. A Teggiano confronto con gli esperti stimolato dall'Agl "Lamberti Sorrentino". Caputo del Criuv: "Tra un anno i risultati della sinergia con la Prefettura"
  7. Sala, team controlli. Conferenza dei sindaci a Padula. Il Presidente Ritorto incontra il Direttore regionale. Allo studio il ricorso saltuario ad un funzionario di Salerno.
  8. Torre Orsaia, da oggi Liliana Segre è cittadina onoraria. La Senatrice ai giovani : " il futuro è nelle vostre mani " .
  9. Interruzione delle trasmissioni. La programmazione di 105 Tv tornerà regolare il 17 gennaio.
  10. Sapri, mercoledì la visita di Luca Cascone. Inaugurerà il cantiere in piazza Plebiscito e terrà un sopralluogo al porto .
  11. Commercio, a Sapri con il 2020 chiudono negozi storici. Il presidente di Confesercenti: " la crisi si affronta con l'innovazione " .
  12. Stop alla plastica sulle spiagge campane dall'estate 2020. In vigore la legge regionale. Nuove norme per gli stabilimenti balneari.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.