Contenuto Principale

Potere ai sindaci, Pisani: "Ci diano le risorse". Allo studio dell'Anci la richiesta di provvedimenti differenziati per Comune.

Stefano Pisani nuovo Presidente Cittaslow International | Cittaslow  International

Stamane in rassegna stampa il sindaco di Pollica e delegato Anci Campania nell'Unità di Crisi, Stefano Pisani, è intervenuto per commentare le nuove disposizioni contenute nel DPCM annunciato domenica dal premier Conte. Sul potere attribuito ai sindaci il primo cittadino non si tira indietro ma chiede risorse e mezzi per governare queste nuove responsabilità. E sulle varie direttive e restrizioni ha reso noto la volontà dell'Anci di chiedere provvedimenti differenziati. Ecco alcuni passaggi del suo intervento nell'intervista realizzata da Daria Scarpitta:

 

Vallo di Diano, positivo un medico della cardiologia di Polla.

Covid: in Emilia Romagna 526 positivi, nel Cesenate 28 nuovi casi -  LivingCesenatico.it

A Teggiano nelle ultime ore sono aumentati i casi positivi. E’ finito nell’elenco dei contagiati anche l’avvocato Biagio Matera, presidente della locale Pro loco, fratello del consigliere regionale Corrado Matera e storico organizzatore dell’evento "Alla tavola della principessa Costanza". E’ di Teggiano anche l’insegnante dell’Alberghiero di Sant’Arsenio risultato positivo nel weekend appena trascorso. E’ stato comunicato all’Asl l’elenco degli studenti delle classi dove il docente ha fatto lezione nei giorni scorsi. A Teggiano è risultato positivo anche un 61enne. E’ asintomatico e sarebbe uno dei contatti di una persona già positiva al Covid. A Teggiano nei giorni scorsi era risultato positivo anche il sindaco Michele Di Candia.

Nuove positività si sono registrate anche al "Luigi Curto" di Polla. L’ospedale è sorvegliato speciale dopo lo screening a tappeto voluto sul personale dalla direzione sanitaria. Anche un medico di cardiologia è risultato contagiato all’esito di tali controlli. Il dottore è in isolamento. Intanto nel Vallo di Diano altri 4 casi nelle ultime ore si sono registrati ad Atena Lucana. Sono tutti asintomatici. Al momento nel Comune, secondo quanto comunicato dall’amministrazione, ci sono 10 positivi, 24 persone in quarantena vigilata e 1 in isolamento volontario. A Pertosa, infine, sono invece risultati tutti negativi i tamponi effettuati sui contatti della donna contagiata nei giorni scorsi.

 

Daria Scarpitta

Emergenza Covid, circoscritto il contagio a Policastro. A Sapri anziano trasferito al "Da Procida", guarito il dipendente comunale.

COVID-19, la malattia da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) - Dr. Damiano  Galimberti

Sembra essere stato circoscritto il contagio partito da Policastro e che, avendo colpito due insegnanti, aveva interessato anche le comunità scolastiche di Scario e Poderia. Sono infatti risultati tutti negativi i tamponi eseguiti sui bambini della prima elementare del plesso scolastico di Scario ed è stato dunque revocato il provvedimento di isolamento domiciliare obbligatorio che era stato disposto per precauzione. “Ancora una volta – ha detto il sindaco Ferdinando Palazzo - l’agire immediato, la necessaria freddezza nella gestione e lo screening ASL, hanno in breve tempo restituito tranquillità alla nostra scuola. Un abbraccio virtuale a tutte le famiglie che hanno vissuto momenti di ansia e trepidazione. Colgo l’occasione per ribadire a tutti i cittadini che è necessario continuare a rispettare con serietà e rigore tutte le norme anticovid. Solo così riusciremo a superare questo momento di criticità”. Sospiro di sollievo anche a Poderia, dove ha dato esito negativo il tampone sul bambino che era venuto più a contatto con la maestra. Entrambe le docenti sono asintomatiche e stanno bene, come il minore contagiato. In lenta ripresa l’uomo che aveva accusato i primi sintomi lo scorso 4 ottobre. Negativi gli altri familiari sottoposti a tampone.

A Vibonati sono in miglioramento le condizioni dell’anziano risultato positivo dopo essere arrivato in ospedale con un infarto in atto. Potrebbe essere anche dimesso nei prossimi giorni. Sta affrontando invece la convalescenza a casa l’altro positivo registrato a Villammare. Nel Comune di Vibonati si attende l’esito del tampone su uno dei contatti legati agli ultimi 3 contagi registratisi a Sapri e afferenti alla stessa famiglia.

Anche nella cittadina della Spigolatrice queste sono ore di attesa per cercare di capire la portata delle ultime positività riscontrate, sebbene i casi registrati nel complesso  afferiscano a diverse situazioni e contatti e non facciano parte di un unico cluster come accaduto in altre realtà locali. Si lavora dunque su più fronti e diversi sono provvedimenti di quarantena emanati. Uno degli ultimi positivi individuati in città, l’anziano che già era stato in ospedale a Sapri prima di scoprire il contagio è stato ricoverato presso il "Da Procida" di Salerno. Intanto è guarito dopo quasi un mese il dipendente dell’ufficio tecnico comunale. Secondo le ultime disposizioni basta un solo tampone per essere considerato negativizzato. Il Comune attende gli atti ufficiali per poter revocare l’ordine di quarantena verso lui e i suoi familiari.

 

Daria Scarpitta

Ospedali, dall'Asl stop alle attività non urgenti. A Polla i sindacati chiedono misure contro il contagio nell'ospedale. Si ragiona sul futuro di Agropoli.

Ecco i posti letto per malati Covid-19 negli ospedali di Savigliano,  Saluzzo, Mondovì e Ceva - La Stampa - Ultime notizie di cronaca e news  dall'Italia e dal mondo

L’emergenza Covid anche in provincia di Salerno fa sentire la sua impennata. Per evitare che le strutture sanitarie vadano in affanno, l’Asl di Salerno ha disposto l’immediata sospensione di tutte le attività ad eccezione di quelle d’urgenza, di interesse oncologico, o la cui mancata esecuzione può avere un significativo impatto sulla prognosi. Si torna dunque a concentrarsi sull’emergenza Coronavirus, e torna al centro delle attenzioni il presidio di Agropoli, designato come Covid Center già durante la prima ondata ma di fatto mai entrato in funzione per assenza di personale. Ora invece potrebbe davvero essere preso in considerazione e in più potrebbe diventare la seconda struttura in Campania, dopo il Policlinico Federico II di Napoli, ad ospitare le gestanti affette da Covid 19. Tutte ipotesi al momento al vaglio. L’ospedale di Agropoli può contare su 27 posti, dei quali 8 in terapia intensiva, 6 di sub intensiva e 13 di degenza e l’ultimo sopralluogo fatto qualche giorno fa ha confermato che la struttura è pronta. Resta ancora il nodo personale da sciogliere. Intanto a Polla, dove sono emersi diversi positivi tra il personale del “Luigi Curto” dopo lo screening voluto dalla direzione sanitaria, arriva l’appello della Uil Fpl provinciale all’Asl di Salerno per ridurre il rischio contagio. Diversi i provvedimenti urgenti richiesti in tal senso. "Il personale delle pulizie e ausiliario - dicono dal sindacato salernitano - sia assegnato al reparto in modo stabile e non venga utilizzato a rotazione nelle varie Unità Operative come spesso accade, onde evitare che nel caso si riscontri positività al Covid19, si debba effettuare lo screening su di un numero elevato di operatori e pazienti. E poi si richiede la necessità di attivare con urgenza il laboratorio per sviluppo tamponi all’interno dell’ospedale, già come previsto dalla delibera dell'Asl, di dotare agli operatori addetti al front-office di idonea postazione e strumentazioni di protezione, di differenziare i percorsi tra utenti e personale sanitario, di programmare l’esecuzione dei tamponi sul personale a cadenza quindicinale e mensile, diversificandone l’elaborazione presso i laboratori dell’Asl Salerno in modo da sviluppare con urgenza tutte le richieste per quei pazienti che devono effettuare interventi chirurgici". Non ultima c’è la richiesta di personale sanitario da sempre in numero non sufficiente e tutto questo a tutela del personale e di degenti.

 

Daria Scarpitta

Altri articoli...

  1. Sale a 9 il numero dei contagiati nel Comune di Sapri. Il sindaco Antonio Gentile: “Tutto sotto controllo”. Lunedì riapre l’infanzia con la mensa. Stessa decisione anche a Torraca.
  2. “I piccoli comuni non sono come i grandi centri”. Il sindaco di Roscigno ricorre al Tar contro l’ordinanza che chiude le scuole. Si oppone anche il primo cittadino di Sala Consilina, ma è una fake news.
  3. Oltre 1.000 contagi. La Regione chiude tutte le scuole campane. Didattica a distanza fino al 30. Delusi i sindaci. L’Anci aveva chiesto di affidare la scelta ai comuni.
  4. Polla, “Luigi Curto” osservato speciale. Contagi tra il personale dopo lo screening. Tamponi alla famiglia del sindaco Di Candia. Torna l'area Covid.
  5. Golfo di Policastro, impennata di contagi. Provvedimenti anche a Poderia e Scario dopo la positività di due insegnanti di Policastro. A Sapri 4 nuovi casi, due contatti del positivo di Roccagloriosa.
  6. Sapri, 4 contagi da Covid19. Sindaco positivo a Teggiano. De Luca: chiuse scuole fino al 30 ottobre.
  7. Covid, ancora un nuovo caso a Vibonati. A Santa Marina altri 3 positivi. Al "Curto" di Polla un medico contagiato.
  8. Caso Covid a Vallo della Lucania. Contagiata la dirigente scolastica della primaria. Sanificati gli uffici. La scuola resta aperta.
  9. Dietrofront del sindaco di Castelnuovo Cilento sull’impianto di compostaggio. Alla Regione chiederà l’archiviazione dell’istanza. Una struttura già contestata dal Parco e dal Comune di Salento.
  10. Emergenza Covid. Guarito ultimo contagiato di Buonabitacolo. Guercio: "Ci sono voluti due mesi". I contagi nel Golfo di Policastro.
  11. Disagi a Sapri nell’erogazione dell’acqua potabile.
  12. Anas: Ripristinata la circolazione presso la S.S. 18 oggi a partire dalle ore 18:00.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.