Contenuto Principale

Parco del Cilento ecosostenibile. Accordo con l'Enea per l'incremento nell'uso delle rinnovabili.

Risultati immagini per palazzo mainenti

Il Parco del Cilento punta sempre più sull’ecosostenibilità. E’ stato ratificato il protocollo d’intesa tra l’Ente guidato da Tommaso Pellegrino e l’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile , un accordo che  va verso la concretizzazione del progetto “New Energy Park Angelo Vassallo”. Si tratta di un’idea nata dall’ex sindaco di Pollica, all’epoca presentata con il titolo “Verso l’autonomia energetica del Parco” e ora rivista e adeguata alle più moderne tecnologie su impulso del Presidente Pellegrino e del membro della Giunta Vincenzo Inverso. Il progetto punta a raggiungere nel tempo l’obiettivo di produrre la maggior parte di energia da fonti rinnovabili all’interno del territorio del Parco . L’energia verde, negli intenti espressi, verrà poi messa a disposizione del pubblico e del privato  nell’ottica di tutelare l’ambiente e fornire un’opportunità per chi vive e lavora nell’area protetta. Alla rimodulazione del progetto hanno dato un contributo il consorzio CUSSMAC dell’Università di Salerno  e la stessa università, introducendo il modello della “smart grid”, una tecnologia in grado di produrre e distribuire  nel Parco la maggiore quantità  di energia da rinnovabili. Non avverrà tutto nell’immediato perché si procederà passo passo attraverso una serie di step. “ Questo progetto- ha detto il Presidente Pellegrino-  oltre al recupero della memoria e del lavoro svolto dal sindaco Angelo Vassallo, rappresenta un valore altamente scientifico che, in partnership con l’Enea, punta a far diventare il nostro Parco il primo in Europa per un modello di sviluppo ecosostenibile a servizio del pubblico e del privato”.

Daria Scarpitta

Torna Goletta Verde. Il 10 Luglio approdo a Marina di Camerota.

Risultati immagini per goletta verde

Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane, è pronta a ripartire. Dal 1986 l’imbarcazione ambientalista compie il periplo delle coste italiane per difendere la salute del nostro mare, segnalare abusi e illegalità e promuovere l’immenso patrimonio naturalistico delle nostre coste. Il tour 2018 prenderà il via a metà giugno dalla Liguria.

 

In Campania la Goletta Verde quest’anno farà tappa a Vico Equense (8 e 9 luglio) e a Marina di Camerota (10 luglio)

 

Anche quest’anno un team di tecnici e biologi accompagnerà il viaggio della Goletta Verde per analizzare campioni d’acqua (circa 300 ogni anno) attraverso un rigoroso monitoraggio scientifico.

Come sempre, con il servizio Sos Goletta, Legambiente assegna un compito importante a cittadini e turisti, a cui chiede di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle arrivare alle autorità competenti. Un lavoro fondamentale che permette ogni anno all’associazione di individuare e denunciare situazioni particolarmente critiche.

 

Per inviare segnalazioni al servizio Sos Goletta, basta collegarsi al sitowww.legambiente.it/golettaverde, oppure scrivere a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. inviando una breve descrizione della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata oltre ad un recapito telefonico.

Comunicato stampa

Gioi, lavori sulla Sp 47. Dopo 10 anni rimossa la frana

Risultati immagini per gioi frana sp 47

 

Incendi boschivi. Venerdì a Padula il video di sensibilizzazione con i Ragazzi di Casa Surace.

Risultati immagini per casa surace incendi boschivi padula

I ragazzi di Casa Surace impegnati in una campagna di sensibilizzazione sugli incendi boschivi. Il video-spot girato con la loro collaborazione verrà presentato ufficialmente venerdì 18 maggio alle 19 presso l’Emme Bar di Padula Scalo.

Prenderanno parte all’incontro il sindaco Paolo Imparato, il responsabile dell’Ufficio Volontariato della Protezione civile regionale Bernardino Iuorio,  il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno Adriano De Acutis e il presidente della Protezione civile Vallo di Diano, Giuseppe Pisano.

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.