Contenuto Principale

SCARIO, FINALE DI TRIATHLON. SABATO SCATTANO I DIVIETI PER IL TRAFFICO.

 

 

 

 Risultati immagini per TRIATHLON

A SCARIO INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA PER LA FINALE DI TRIATHLON . LE GARE SI TERRANNO SABATO 21 OTTOBRE.  300 GLI ATLETI CHE ARRIVERANNO NEL GOLFO DI POLICASTRO. LO START UP ALLE 13.00. PREVISTI I DIVIETI DI SOSTA E DI ACCESSO PER LA CIRCOLAZIONE VEICOLARE.

 IL SERVIZIO DI CATERINA GUZZO 

GELBISON, ATTRITI CON L'ERCOLANESE. "NESSUNA PROVOCAZIONE". IL VIDEO DELLA SALA STAMPA.

Risultati immagini per GELBISON

Risultati immagini per GELBISON

Nessuna provocazione, nessun tentativo di impedire all’Ercolanese di parlare. Dopo l’ultima partita del campionato di serie D che ha visto la Gelbison imporsi sulla squadra avversaria, confermando la serie che vuole la capolista battuta al Morra, la società rossoblu prende le distanze da quanto dichiarato dal presidente dell’Ercolanese Alfonso Mazzamauro agli organi di stampa in merito al match ed al dopo partita di domenica 15 ottobre 2017. 
Come già dichiarato da Mister De Felice al termine della gara, non vi è stata alcuna provocazione nei confronti dei tifosi ospiti e dei calciatori avversari, alcuni dei quali erano stati da lui avvicinati a fine partita per un saluto e dai quali è stato allontanato in malo modo.” Così in una nota stampa l’Asd Gelbison chiarisce i presunti attriti venutisi a creare tra i due team e che avevano portato il Presidente Mazzamauro ad irrompere in sala stampa di Mister De Felice per esprimere la propria posizione sulla partita e quanto accaduto.
“ Come si può agevolmente verificare dalla riprese tv, - continua la società- nessuno gli ha impedito di parlare, al contrario lo scopo del suo intervento era proprio quello di interrompere, polemizzando, la conferenza stampa del Mister.” Unica nota è la battuta che De Felice, si è lasciato sfuggire all’indirizzo di Mazzamauro proprio al momento dell’interruzione della conferenza stampa. Quella c’è stata sì, ammette la società ma l’allenatore ha poi chiesto scusa. ( nel video il punto incriminato della conferenza stampa avvenuto sotto l'occhio delle telecamere). La Gelbison avrebbe preferito rimanere al di fuori delle polemiche relative all’esito della gara e a quanto accaduto successivamente, ma a far scatenare la reazione della società sono state le parole del Presidente dell’Ercolanese raccolte dalla testata CampaniaFootball.com: “Squadra modesta” - avrebbe definito il team rossoblu aggiungendo- “così com’è modesto il pubblico e la società”.
“Nnei suoi 60 anni e più di attività, - risponde oggi la Gelbison ci siamo sempre contraddistinti per signorilità, sportività ed accoglienza nei confronti delle squadre e delle tifoserie ospiti. Formuliamo un sincero in bocca al lupo all’Ercolanese per il prosieguo del campionato.”

CALCIO, DIRAMATI I CALENDARI DI PRIMA CATEGORIA. TORNA IL SAPRI 1928

Risultati immagini per CALCIO PRIMA CATEGORIA

 

VALLO IN CORSA. NOTTE MAGICA PER GIORGIO MARIO NIGRO.

Risultati immagini per VALLO IN CORSA

Gara suggestiva, nervosa, emozionante l’8^tappa del circuito podistico Fidal “Cilento di Corsa – Antonio Amato”. La 5^ edizione della Vallo in Corsa, 10 km sul circuito cittadino di Vallo della Lucania non tradisce le attese e regala entusiasmo alle migliaia di persone assiepate ai bordi del centro cilentano, vestito a festa per San Pantaleone. Un percorso magico, in notturna con le luci della celebrazione a siglare il passaggio dei corridori. La kermesse organizzata dall’asd 3C Cilento Running Accademy e dall’associazione “Vallo in Corsa” è stata dedicata a Donatella Ferri, amica e collaboratrice dello staff della competizione vallese, venuta di recente a mancare in maniera prematura ed ha visto come Ospite d’onore Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta e pluricampione mondiale sulla distanza dei 100 km.
Con un allungo già al secondo giro proprio su Calcaterra, Giorgio Mario Nigro arriva ancora una volta a braccia alzate sotto lo striscione del traguardo. In piazza Vittorio Emanuele il portacolori dell’Atletica Camaldolese ferma il crono sui 30’55”. Per lui si tratta del 4°successo stagionale nel circuito 2017, il secondo consecutivo dopo il trionfo alla Corriroccadaspide. Alle spalle di Nigro si piazzano Calcaterra, con un distacco di 35”, e Kamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia) giunto al traguardo con un distacco di 1’01”. Quest’ultimo si conferma in vetta alla graduatoria maschile del circuito, aumentando seppur di poco il vantaggio su Marco Landi, quinto a Vallo.
Tra le donne Rosemary Antico, dopo Exodus e Corriroccadaspide, primeggia anche a Vallo confermandosi in un’ottima condizione. La runner dell’Atletica Sporting Calore trionfa in 38’46” davanti a Rosanna Pacella (Isaura Valle dell’Irno), che mantiene la testa della generale femminile del circuito s, e Gioconda Di Luca, anch’essa rappresentante dell’Isaura.
Nella classifica di tappa riservata ai team a fare la voce grossa è ancora la Camaldolese (3758 punti) su 3C Cilento Running Accademy (2813) e Podistica San Giovanni a Piro Golfo di Policastro (2724).
La Camaldolese prende, ormai, il largo nella generale a squadre di “Cilento di Corsa”.

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.