Contenuto Principale

FURTI AL CIMITERO DI POLICASTRO. "LE TELECAMERE NON FUNZIONAVANO PER L'ASSENZA DI CORRENTE?" INTERROGAZIONE DELLA MINORANZA.

Risultati immagini per LOCULI

Le telecamere in servizio presso il Cimitero di Policastro potevano essere non funzionanti a causa dell’assenza di elettricità? E’ il dubbio che sollevano 3 dei 4 consiglieri di minoranza del Comune di Santa Marina,Giudice, Tagliaferri e Castaldo rispetto al furto avvenuto al camposanto lo scorso 20 ottobre. Stamane hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta al Sindaco Giovanni Fortunato proprio per cercare di chiarire tra l’altro, questo punto. Il mese scorso, infatti , alcuni cittadini, recatisi a visitare i loro cari defunti, trovarono alcune tombe prive degli ornamenti in bronzo che le rivestivano, per lo più, statue, crocifissi e portafiori. Un atto doloroso che venne subito denunciato ai Carabinieri che, però, non poterono utilizzare per le indagini, le immagini delle telecamere di videosorveglianza poste all’ingresso del convento di San Francesco e dunque del cimitero, perché queste erano spente. Ora i consiglieri di minoranza, dopo le segnalazioni di alcuni cittadini che lamentavano l’assenza di corrente elettrica in lacune zone del cimitero a partire dal mese di agosto con una serie di disservizi anche per le lampade votive, hanno sollevato il dubbio sulla connessione tra questi due fatti e hanno interrogato formalmente il sindaco. La minoranza chiede che il primo cittadino riferisca per iscritto i motivi per cui non c’è servizio elettrico e chiarisca se il 20 ottobre scorso le telecamere del cimitero non erano funzionante proprio per la mancanza di elettricità o per altri motivi.

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.