Contenuto Principale

BUONABITACOLO. E' ANCORA GIALLO SULLA SCOMPARSA DI ANTONIO. E' PARTITA DAL VALLO DI DIANO LA TELEFONATA RICEVUTA PRIMA DI SPARIRE.

 

Risultati immagini per BUONABITACOLO PASCUZZO

L’attenzione mediatica sul caso di Antonio Pascuzzo ha permesso di diffondere a livello nazionale l’immagine e la storia di questo 18enne di origini peruviane scomparso da Buonabitacolo lo scorso 6 Aprile . Il suo profilo fb, su cui non ha fatto più alcun accesso dal giorno della scomparsa, è stato preso d’assalto da numerose persone  da tutta Italia, e non solo,che gli chiedono di tornare, di dare notizie di sé. Sono soprattutto donne, mamme, angosciate dall’improvvisa sparizione che provano a fargli coraggio. In queste ore si cerca senza sosta a Buonabitacolo e dintorni anche con l’ausilio dell’elicottero dei Vigili del Fuoco e gli inquirenti stanno proseguendo nel loro lavoro di indagine. La pista principale resta top secret ma ruoterebbe tutta attorno alla telefonata ricevuta pochi minuti prima che Antonio con una scusa si allontanasse da casa. Le forze dell’ordine sanno già chi l’ha fatta ma tutto resta nel massimo riserbo. Pare che la chiamata sarebbe arrivata comunque dal Vallo di Diano, anche se non da Buonabitacolo. Bisogna però capire se all’eventuale appuntamento preso con il cellulare Antonio si sia poi presentato.

Intanto, dopo che le trasmissioni La Vita in Diretta e Chi l’Ha visto?  si sono occupate del caso, sono arrivate decine di segnalazioni, alcune rivelatesi infondate, come quella giunta da Sanza dove sarebbe stata riconosciuta la bici con cui il ragazzo è scomparso, poi rivelatasi essere un’altra due ruote, un modello identico di proprietà però  di un altro giovane del posto. O come quella di questa mattina che ha mobilitato tutte le forze di ricerca presso il cimitero di Buonabitacolo sempre per un presunto ritrovamento della BMX argento modello Vandals Bikeco, poi risultata ancora una volta un buco nell’acqua.  Avvistamenti ci sarebbero stati anche a Fisciano, Napoli e a Polla dove pare che un ragazzo abbia visto Antonio prendere l’autobus per Salerno sabato scorso. Tutto da verificare. Resta, invece, ancora in piedi la testimonianza di una donna di Buonabitacolo che conosce la famiglia e che ha detto anche alle telecamere nazionali di aver visto Antonio domenica sera, due giorni dopo la scomparsa, in località San Donato, sebbene i vestiti indicati non combacerebbero con quelli indosso al giovane al momento della sparizione.

DARIA SCARPITTA

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.