Contenuto Principale

"Teggiano ha pari dignità". Il sindaco Di Candia contro le decisioni sul neo Consorzio del Piano di Zona S10.

Risultati immagini per michele di candia 105tv

“ Se passa il metro che Sala Consilina è il paese più grande e deve avere una rappresentanza, allora anche Teggiano, che è il secondo paese più popoloso del Vallo di Diano, non può non essere preso in considerazione”. Così il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia, spiega la decisione di lasciare lo scorso 10 maggio il tavolo dei lavori che ha portato poi all’elezione del cda del Consorzio del Piano di Zona S10.  “Non ho voluto partecipare a questo scempio- ha spiegato Di Candia- Non si tratta di rivendicare una poltrona, nè ho mai detto, come ha scritto qualcuno, di volere l’incarico di presidente. Ho sempre parlato di servizi sociali e di assistenza che non hanno e non devono avere colore politico. Ma se poi si decide di far passare il principio dell’appartenenza e della grandezza dei paesi, se si partecipa finanziariamente al Consorzio in base alla popolazione, la comunità di Teggiano ha pari dignità e deve avere risposte”.  Di Candia non le manda a dire al suo stesso partito e sul futuro si mette in posizione di attesa. “Hanno voluto seguire questa linea- ha detto- ora vigileremo su quanto faranno”.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.