Contenuto Principale

SAPRI, UFFICI COMUNALI CHIUSI. IL SEGRETARIO: "NESSUN LIMITE PER I CONSIGLIERI".

Risultati immagini per COMUNE DI SAPRI

I consiglieri comunali possono accedere senza limiti agli uffici municipali per svolgere il loro operato. Sciolto il nodo sull’ordinanza del sindaco Antonio Gentile a Sapri che sanciva nuovi e più restrittivi orari di apertura al pubblico del Comune e sulla base della quale un consigliere di minoranza, Tommaso Lando, era stato rimandato indietro perché fuori orario. Nella giornata di martedì il segretario comunale, il dott. Rocco Russo, ha incontrato proprio i consiglieri di Sapridemocratica e ha comunicato loro che : “Nessun limite può essere imposto ai consiglieri comunali per l’accesso agli uffici comunali al fine di consentire l’esercizio del diritto di accesso agli atti. Comportamenti diversi andrebbero a violare quanto stabilito nel Testo Unico degli Enti locali in base al quale i consiglieri comunali hanno diritto di ottenere dagli uffici municipali tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato, senza particolari limitazioni”. Soddisfatta Sapridemocratica che l'ha avuta vinta dopo che con il portavoce Gerardo Bove aveva sollevato la questione di legittimità del provvedimento.Il segretario comunale ha ora chiarito tutto ma non ha posto fine all'opposizione di Sapridemocratica nei confronti dell'ordinanza.”Chiediamo che venga ritirata per non creare disagi all'intera cittadinanza”.

Daria Scarpitta

 

BUONABITACOLO. IL 7 CONSIGLIO SUL RISANAMENTO. "CHIEDIAMO SOLIDARIETA' COMPRENSORIALE".

Risultati immagini per giancarlo guercio

 

Buonabitacolo verso il piano di riequilibrio. E’ stato convocato per il prossimo 7 settembre il consiglio comunale nel corso del quale l’amministrazione, guidata dal sindaco Giancarlo Guercio, presenterà la sua proposta per risanare i conti comunali ed evitare la dichiarazione di dissesto. A dare forza al corposo lavoro che ha impegnato il primo cittadino sin dalla sua elezione, l’accordo raggiunto con i sindacati in merito ai tagli da effettuare sui dipendenti comunali. I lavoratori non hanno accettato di vedersi ridurre il monte ore, ma hanno acconsentito a sforbiciate sui salari accessori mentre le indennità di responsabilità sono state ridotte al minimo. “ Questo ci dovrebbe consentire di presentare un piano credibile- ha detto Guercio- ce la stiamo mettendo tutta.”. Ed in effetti queste ultime ore, prima della presentazione in consiglio comunale del piano, saranno tutte incentrate nel produrre adempimenti, effettuare ricalcoli e approfondire le relazioni. Dopo l’approvazione nell’assise cittadina, il materiale passerà al vaglio della Corte dei Conti che potrà accettare il piano di riequilibrio, salvando il Comune, chiedere modifiche o integrazioni allo stesso o, nel peggiore dei casi, bocciarlo e dunque imporre la dichiarazione di dissesto. C’è dunque molta attesa per il consiglio del 7 settembre a cui il sindaco Guercio ha invitato altri amministratori del territorio e chiesto la partecipazione dei Comuni vicini. “ E’ un momento delicato per l’Ente- ha detto- c’è bisogno della solidarietà e del sostegno di tutto il comprensorio perché si arrivi al risanamento”. L’intenzione del primo cittadino è di far toccare con mano ai sindaci vicini le difficoltà del Comune per chiedere maggiore attenzione nella suddivisione del progetti e delle risorse comprensoriali, in primis quelli legati al PSR.

Daria Scarpitta

MONTESANO. LA MINORANZA CRITICA PUC E CARTA DEI SERVIZI.

Risultati immagini per MANIFESTO MONTESANO SI DIFFERENZIA

 

 

IL CONSIGLIERE DELLA PROVINCIA DI SALERNO PASQUALE SORRENTINO A "PAGINE".

Risultati immagini per PASQUALE SORRENTINO PSI

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.