Contenuto Principale

NUOVE IMPRESE GIOVANILI NEL PARCO. MERCOLEDI' INCONTRO A VALLO

Risultati immagini per PARCO CILENTO REGIONE MERCOLEDì VALLO BENESSERE GIOVANI

Il Parco  e la Regione Campania sono impegnati nel promuovere e nel programmare le politiche giovanili nel Territorio dell'Area Protetta.

Mercoledì, 11 aprile 2018, alle ore 16.00, presso la sala conferenze del Centro Studi e Ricerche sulla Biodiversità, in via Montesani, a Vallo della Lucania si terrà un incontro dal titolo: Politiche Giovanili nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Opportunità, Programmazione e Formazione. 

Dopo i saluti del Sindaco di Vallo della Lucania, Dott. Antonio Aloia  e del Presidente del Parco, Dott. Tommaso Pellegrino è previsto l’intervento del Coordinatore dei Forum dei Giovani della Provincia Salerno,  Giuseppe Rienzo. Le conclusioni sono affidate all’Assessore Regionale ai Fondi europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo, On. Serena Angioli, e all'Assessore Regionale alla Internazionalizzazione, Start up – Innovazione, On. Valeria Fascione.

All'iniziativa sono stati invitati i Sindaci dei Comuni, i Forum dei Giovani  della provincia di Salerno e le Associazioni del Territorio che porteranno la loro esperienza delle comunità locali nelle quali operano attivamente per dar vita ad un dibattito tra Istituzioni e Territorio proficuo per il futuro dei giovani e di tutta l'Area Protetta del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

A margine dell’incontro, saranno sottoscritte le convenzioni tra Regione e Comuni beneficiari del progetto "Benessere Giovani".

Comunicato stampa

LA BCC DEL CILENTO PREMIA I DIPENDENTI. SOLIMENO: "INCENTIVI E VALORIZZAZIONE PER CHI SI DISTINGUE"

Risultati immagini per BCC SOLIMENO

Premiare l’impegno e la qualità del lavoro: i criteri meritocratici sono alla base dell’iniziativa della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania volta a incentivare, anche attraverso un riconoscimento economico, i dipendenti che maggiormente nel corso dell’anno si distinguono per la loro attività e i risultati ottenuti. A questo scopo il direttore generale Ciro Solimeno sta effettuando una serie di incontri e riunioni nei diversi territori di riferimento della Banca del Cilento, rivolti ai dirigenti e ai responsabili di filiale. Sotto i riflettori il sistema di valutazione che sarà utilizzato per conferire l’incentivazione straordinaria messa a disposizione dal Consiglio. Previsti anche percorsi di valorizzazione delle risorse, a partire dai dipendenti più giovani fino ad arrivare alla formazione dei dirigenti (capi di agenzia, capi di filiale, capi uffici e capi servizi).

Comunicato stampa

ACCORDI TERRITORIALI DI GENERE. LA REGIONE CAMPANIA FINANZIA DUE PROGETTI TRA GOLFO E DIANO

Risultati immagini per REGIONE CAMPANIA

E’ stato pubblicato  sul Burc di oggi  l’elenco della seconda tranche di progetti ammessi a finanziamento nell’ambito degli accordi territoriali di genere. Si tratta di proposte volte a favorire l’inserimento lavorativo delle donne disoccupate e inoccupate ed il mantenimento del posto di lavoro delle donne occupate attraverso una serie di servizi di cura.  Circa 4 i milioni di euro destinati a questa seconda tranche.Tra i progetti finanziati quello presentato nel maggio 2016 dal Comune di Sapri e dalla Cooperativa Hermes e il progetto Dian@, presentato dalla Cooperativa Sociale Iris di San Rufo. Il primo, Concilia-Sapri, che andrà ad incidere sui comuni del Golfo di Policastro e del Piano di zona S9, ha ottenuto quasi 120 mila euro di fondi ed è rivolto principalmente alle lavoratrici del comparto turistico. La proposta progettuale prevede, tra l’altro, concilia-point; un servizio di orientamento professionale per l’inserimento delle donne in due settori lavorativi, quello socio-sanitario e quello di promozione culturale; informazioni sulle misure di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro; la costituzione di una banca dati di aziende turistiche sensibili a questo problema e l’erogazione di buoni per consentire la frequentazione ai figli delle lavoratrici di centri estivi, nidi, micronidi e ludoteche. Il progetto “Dian@“, invece, finanziato con 199 mila 951 euro, punta alla conciliazione tra vita familiare e lavorativa attraverso anche qui concilia point, buoni per l’acquisto di posti in servizi di cura socio-educativi rivolti ai bambini e realizzazione di coworking al femminile, al fine di garantire la disponibilità di uno spazio modulabile in cui le donne lavoratrici trovino risorse materiali e  sociali. Ora, i beneficiari dei fondi dovranno provvedere, entro 30 giorni, a sottoscrivere un Accordo Territoriale di Genere nella forma dell’ ATS, che la è condizione necessaria per la sottoscrizione dell'Atto di Concessione.

Daria Scarpitta

Sala C.na: avviso per manifestazione di disponibilità a svolgere lavoro occasionale

Risultati immagini per lavoro occasionali

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.