Contenuto Principale

VFF, 3MILA EURO A "UN CORTO PER IL ROTARY". IL CLUB DI SAPRI ISTITUISCE UN PREMIO SPECIALE.

 

Slide2018

Protocollo d'intesa tra il VIllammare Film Festival e il Rotary Club Sapri-Golfo di Policastro. Per l'edizione 2018 della kermesse organizzata con la collaborazione di 105 Tv, è stato istituito il premio speciale "Un Corto per il Rotary- End Polio Now". Tremila euro andranno a chi saprà meglio raccontare il Rotary e le sue campagne attraverso un cortometraggio. Il presidente protempore  2018/2019 del Rotary Club Sapri- Golfo di Policastro, l'architetto Sergio Felicino, illustra la sua idea e il senso del progetto nell'intervista rilasciata a Daria Scarpitta. A seguire la parte del regolamento del Festival dedicata al Premio speciale. 

Informazioni e regolamento su www.villammarefilmfestival.it

Termine per la presentazione dei cortometraggi: 30 Giugno 2018

 

Premio Speciale “Un Corto per il Rotary – End Polio Now”

a) Il Premio Speciale “Un corto per il Rotary- End Polio Now” è stato istituito per la prima volta nell’edizione 2018 per volere del Rotary Club Sapri- Golfo di Policastro, rappresentato dal Presidente pro tempore Arch. Sergio Felicino.

b) Il fine è quello di divulgare e promuovere, attraverso un cortometraggio, le azioni, gli eventi , le iniziative benefiche e i valori del Rotary.

c) Potranno concorrere al Premio Speciale , cortometraggi che in qualsiasi genere (documentari,fiction, etc.), raccontino il Rotary, le sue campagne (come la “End Polio Now”  che da 20 anni punta  all’eradicazione della poliomelite nel mondo), eventi o iniziative organizzate, e, in subordine,i suoi valori di solidarietà e servizio o le cinque Azioni del Rotary, in particolare la III e la IV:

- III:”L’Azione di pubblico interesse incoraggia ogni Rotariano a trovare modi per migliorare la qualità della vita delle persone in seno alla comunità in cui vive e ad agire a beneficio del pubblico interesse”

- IV: “L’Azione internazionale ingloba le azioni intraprese per allargare la portata della attività umanitarie del Rotary e per promuovere la comprensione e la pace tra i popoli”.

d) Avranno priorità per l’assegnazione del premio i corti che trattano specificamente del Rotary o di fatti ed eventi ad esso collegati. In subordine, nel caso in cui non pervenissero cortometraggi aventi per tematica quella indicata, il Rotary Club Sapri-Golfo di Policastro si riserva il diritto di valutare se assegnare o meno il premio ai cortometraggi “generalisti” che avranno trattato tematiche  assimilabili alle cinque  linee d’azione del Rotary.

 

e)La giuria che attribuirà il premio speciale “Un corto per il Rotary- End Polio Now” sarà la giuria artistica del Villammare Film Festival integrata con il presidente pro tempore del Rotary Club Sapri-Golfo di Policastro o con un suo delegato con potere di veto.

f) Il premio speciale “Un corto per il Rotary- End Polio Now”  consiste in una somma di denaro ammontante a 3000 euro. L’autore e la casa produttrice del corto vincitore  del Premio speciale saranno obbligati ad inserire all’inizio del cortometraggio la dicitura “Un corto per il Rotary- End Polio now” e nei titoli di coda l’eventuale sponsor unico.

g) Il Rotary Club Sapri- Golfo di Policastro acquisisce il diritto  di ottenere una copia gratuita  dell’opera in formato digitale , di poterla duplicare e diffondere sui propri siti istituzionali, durante gli incontri o eventi formativi, a livello di club, a livello del distretto 2100 di appartenenza, e a livello internazionale.

h) Il Rotary Club Sapri- Golfo di Policastro si riserva il diritto di non assegnare il Premio speciale qualora nessun cortometraggio sia ritenuto in linea con gli obiettivi posti alla base dell’intesa con il Villammare Film Festival per l’assegnazione del premio.

i) Per tutto quanto non specificato in questo paragrafo e per l’invio delle opere, valgono le regole generali stabilite nel presente regolamento.

 

VILLAMMARE FILM FESTIVAL 2018. LE SERATE PASSANO DA 4 A 5.

Slide2018_2

Tante novità per la diciassettesima edizione del Villammare Film Festival. Programma più lungo, ancora più cinema e nuove opportunità per i giovani filmakers. Quest’anno infatti le serate della kermesse passeranno da 4 a 5. Il Villammare Film Festival si svolgerà dal 26 al 30 Agosto per dare più spazio ai film. Seguendo la linea inaugurata recentemente che ha fatto approdare sul palco della manifestazione organizzata da 105 Tv, oltre alla gara tra corti, anche la competizione tra i lungometraggi, il Festival allunga la sua durata in modo che per tre sere saranno di scena altrettanti lungometraggi selezionati tra quanti parteciperanno all’apposito bando indetto per il 2018. Poi tornerà come sempre la serata dedicata alle colonne sonore o agli interpreti musicali legati al cinema per chiudere con il gran  finale di ospiti e intrattenimento. Dunque , formula invariata ma arricchita  quella del Villammare Film Festival 2018 che continua ad avere come leit motiv il cortometraggio e ad investire su questo genere. Quest’anno grazie al protocollo d’intesa firmato tra il Rotary Club Sapri-Golfo di Policastro e l’Associazione  Villammare Film Festival, è stato istituito il Premio Speciale  “Un Corto per il Rotary – End Polio Now”. 3000 euro che andranno al cortometraggio che riuscirà a raccontare meglio il Rotary, le sue campagne, a partire dalla lotta ormai ventennale per l’eradicazione della poliomielite nel mondo, gli eventi o le iniziative benefiche organizzate o anche semplicemente i valori alla base della storica associazione di servizio. Un’occasione per gli autori dei cortometraggi di farsi conoscere attraverso anche la rete internazionale del Rotary il cui Club del Golfo di Policastro ha deciso , grazie alla sensibilità del Presidente 2018/2019 Sergio Felicino, di puntare sul corto per diffondere l’impegno sociale dell’associazione.

Daria Scarpitta 

IL CAPODANNO RAI A MARATEA SBARAGLIA LA CONCORRENZA. ORTOLANI "EVENTO DI DISTRAZIONE DELLE MASSE"

Risultati immagini per CAPODANNO RAI A MARATEA

Oltre 9 milioni e 700 mila telespettatori e il 54.4 % di share. Sono questi i numeri che ha fatto registrare il Capodanno di  Rai1 arrivato nelle case degli italiani con tutte la bellezza di Maratea riproposta con i suoi scorci, le sue vedute e il suo Cristo a tutta la Nazione nel corso della diretta che ha surclassato il Capodanno portato in scena in contemporanea da Mediaset  . “È stato un evento eccezionale che ha presentato Maratea nel suo splendore.” Soddisfato il sindaco Domenico Cipolla per cui tutto ha funzionato alla perfezione. La kermesse in oltre quattro ore ha messo assieme grandi ospiti, sorprese e tanta musica. Al Bano e Romina Power sono tornati a cantare insieme, inaugurando il 2018 sulle note di "Felicità”. Con loro fra gli altri, il vincitore di X Factor Lorenzo Licitra, Patty Pravo, Raf, Tiromancino, Amii Stewart, Corona, Matthew Lee, Dodi Battaglia, Francesco Paolantoni, Dario Bandiera e Cristiano Malgioglio. "Il clima è stato bellissimo e la pioggia ha aspettato che lo spettacolo finisse”, ha aggiunto il sindaco di Maratea. “E se tutto è andato così bene lo si deve all'efficienza della macchina organizzativa e della sicurezza”. Non sono mancate , però, le polemiche attorno all’evento, tra chi ha lamentato l’assenza di qualsiasi rimando e ricordo al cantautore lucano per eccellenza, scomparso prematuramente, Mango e chi, come il prof. Franco Ortolani, ha  accusato l’evento di essere un modo per distrarre le masse dalla opposizione alle estrazioni petrolifere in un’altra zona della Basilicata. “ Maratea e la sua costa- ha detto- dicono grazie  alla Val d’Agri  al suo petrolio  e all’inquinamento ambientale che per fortuna interessa solo i cittadini della Val d’Agri. Grazie a loro noi abbiamo avuto pubblicità nazionale gratis”.

CAPODANNO IN PIAZZA AD AGROPOLI CON MORSELLI E CIRILLO.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sul palco, persone che suonano strumenti musicali e spazio al chiuso

Grande successo per il Concerto del primo dell’anno ad Agropoli: Demo Morselli e Marcello Cirillo stregano il pubblico di Piazza Vittorio Veneto.

Grande partecipazione di pubblico, ieri sera, in Piazza Vittorio Veneto ad Agropoli in occasione del tradizionale concerto del primo dell’anno. Ad esibirsi l’orchestra di Demo Morselli. Ad accompagnare il direttore d’orchestra emiliano, impegnato nel suo Hit Parade Tour, Marcello Cirillo, cantante e conduttore, da diversi anni impegnato quale showman nella trasmissione in onda su Rai Due, “I fatti vostri”. Nonostante la pioggia, che ha contraddistinto l’inizio e la fine del concerto, il folto pubblico si è molto divertito ad intonare le canzoni che hanno fatto la storia della musica leggera italiana. Da Lucio Dalla a Massimo Ranieri, passando per Pino Daniele ed altri. Non sono mancati gli sketches e un paio di incursioni tra il pubblico dei due artisti, che hanno arricchito il clima di festa e di allegria. Ad aprire l’esibizione musicale e canora, il messaggio augurale del Sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola. «Quest’anno – ha dichiarato il primo cittadino – alla musica e al divertimento, abbiamo voluto unire la solidarietà. Una parte delle risorse, dedicate al Capodanno in piazza, infatti, sono andate al progetto “Agropoli4All”. Si tratta di una iniziativa che l’Ente sta portando avanti dal luglio 2017, con l’Associazione “Cilento4all”, da anni impegnata nella realizzazione di servizi per il turismo accessibile. Lo scopo è costruire una Città a misura delle categorie più deboli, con bisogni speciali, affinché Agropoli diventi la “Città dell’accoglienza” a 360 gradi». Quindi gli auspici per il 2018: «Del 2017 – ha concluso Coppola – non butto via nulla perché negli ultimi dieci anni Agropoli è rinata. E questo 2018, sono convinto che se faremo squadra tutti insieme, sarà un altro anno ricco di soddisfazioni e di grandi opportunità. Ed è quello che auguro accada anche a tutti voi e ai vostri cari».

Comunicato stampa

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.