Contenuto Principale

AGROPOLI, PRESENTATA LA 47ESIMA EDIZIONE DEL CARNEVALE.

Risultati immagini per carnevale agropoli
Il Natale è alle porte ma ad Agropoli già si respira l'aria del Carnevale. L’associazione “Il Carro”, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel week end, ha ufficialmente svelato il ricco cartellone di eventi in programma per il Carnevale 2018. Anche quest’anno l’attenzione sarà tutta puntata sulle due sfilate di carri allegorici in programma l'11 e il 13 febbraio, ma non mancheranno tantissime novità, come ha spiegato il presidente Luca De Rosa. "Questo evento è ormai riconosciuto a livello regionale e provinciale - ha spiegato - per questo vorrei che tutto il paese fosse orgoglioso del carnevale agropolese e dell'associazione che organizza. Coinvolgiamo ogni anno centinaia di persone nella gestione di questa kermesse, entriamo nelle scuole con progetti x avvicinare i ragazzi alla cultura, svolgiamo una vera e propria attività sociale utile alla collettività, collaboriamo con quasi tutte le associazioni del posto e cerchiamo con tanto impegno di migliorare la manifestazione. Un elogio va agli artisti di questo carnevale i maestri cartapestai che con tanto impegno e sacrificio rendono questa manifestazione unica. Un ultimo saluto va al mio staff che mi supporta e mi sta vicino ed al comune di Agropoli nella persona del sindaco Adamo Coppola che crede fortemente in questa manifestazione ed al consigliere Giuseppe Di Filippo sempre presente ad aiutarci".
 
Tra le novità di quest'anno l'addobbo delle principali vie della città con simboli del Carnevale e un maggiore coinvolgimento di bambini e mascherate, ma anche tante iniziative collaterali.
Il programma prenderà il via già il 5 gennaio con la Tombolata di Carnevale. Il 9 febbraio "Mascherando qua e la", corteo carnevalesco che coinvolgerà gli studenti del primo Circolo Didattico che indosseranno maschere realizzati con prodotti riciclati. Sabato 10 febbraio la gironata dell'arte. Domenica 11 e martedì 13 le due sfilate di carri allegorici. 
 
 
Durante la presentazione sono stati svelati anche i bozzetti dei carri allegorici e delle mascherate che sfileranno in città. Sette quelli in gara:
- Rione Passaro - Non chiamatelo amore
- Rione Piano delle Pere - Il Ruspante
Rione Varco Cilentano - I minions
Gruppo Giotto - Nun te reggae più
Rione Moio 2 - Lasciami vivere
Eredita - Giochi di Guerra
Rione Mattine - L'evoluzione del cinema
 
Comunicato stampa

INCONTRO A CASELLE SULLA SICUREZZA ALIMENTARE. SORRENTINO: "INCENTIVIAMO AD INVESTIRE IN AGRICOLTURA".

Risultati immagini per SICUREZZA ALIMENTARE CASELLE

 

TURISMO NEL CILENTO. 36 TOUR OPERATOR ALLA SCOPERTA DEL PARCO

Risultati immagini per CILENTO WORKSHOP

 

 

“ E’ un monumento maestoso di pregevole importanza. Un’opera che merita di essere visitata e proposta sui mercati turistici”. E’ il commento dei tour operator accompagnati in visita all’interno della Certosa di San Lorenzo di Padula. Un gruppo di 36 persone, inclusi anche due giornalisti, che fino al 26 novembre stazioneranno nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano proprio per verificare se ci sono le condizioni per elaborare con le istituzioni e gli imprenditori del territorio una proposta valida per il mercato turistico nazionale ed internazionale soprattutto per le vacanze fuori stagione. Hanno già visitato le grotte di Pertosa e anche il centro storico e i monumenti di Teggiano. Entro domenica verranno accompagnati al fiume Alento, a Pioppi e ad Agropoli. L’ultima tappa sarà nlla villa Materazzo a Castellabate. L’iniziativa, promossa dall’associazione Cilentomania, punta a far conoscere ad operatori turistici italiani e stranieri la variegata offerta del Cilento e del Vallo di Diano attraverso visite guidate e incontri con gli operatori del territorio. Quest’ultimi, durante appositi incontri, avranno la possibilità di presentare la propria offerta ai tour operator e agenzie di viaggio che hanno aderito all’iniziativa denominata “ Cilento Workshop”. “ Un progetto – spiegano da Cilentomania – volta alla promozione turistica del territorio allo scopo di destagionalizzare i flussi verso queste aree più a Sud di Salerno” .  Una volontà questa espressa più volte dalle istituzioni locali ma che nella realtà non trova conferma. Nonostante i numerosi investimenti effettuati per progetti ch vanno in tale direzione, centri storici e monumenti continuano a rimanere vuoti tutto l’anno ad eccezione dell’estate. Non può essere altrimenti, se si considera che ancora oggi manca una programmazione territoriale, un piano che guardi al futuro, che unisca i comuni e soprattutto che unisca rapidamente e direttamente il Cilento con il resto dell’Italia e dell’Europa. Per fortuna che  la bellezza dei borghi  e l’importanza di alcuni siti storici, come i templi di Paestum  e la Certosa di Padula,  convince ancora molti turisti ad affrontare ogni ostacolo per raggiungerli anche fuori stagione

 Antonietta Nicodemo 

    

" SAPRI SI ILLUMINA DI STELLE ". IL PROGETTO DEI COMMERCIANTI PER IL NATALE.

 

 

 

 

“ Sapri si illumina di Stelle “ è lo slogan scelto dall’Unione Commercianti Sapresi per stimolare il paese a condividere il progetto pensato dall’associazione per rendere gradevole e suggestive le vie della Città durante le prossime vacanze di fine anno. L’idea è semplice ma onerosa, per questo motivo confidano nel contributo anche dei cittadini. Il progetto prevede l’installazione di luminarie natalizie per le vie commerciali secondo un disegno che uniformerà l’intero perimetro comunale. In questo modo lungo il percorso dello shopping  non ci saranno punti bui o illuminati in maniera diversa. L’associazione dei commercianti per fare incrementare il fondo cassa a disposizione per la realizzazione del progetto ha distribuito ai negozianti un salvadanaio che invita  i cittadini a lasciare la propria offerta per le luci di Natale. L’obiettivo è di accendere le luminarie nei primi giorni di dicembre per consentire a chi vivrà Sapri durante le feste di fine anno di ritrovarsi in un ambiente piacevole e festoso. “ Il contributo di cittadini e imprenditori – dicono dall’Unione Commercianti Sapresi – è fondamentale “ . I salvadanai per “ Sapri si illumina di Stelle “ attendono i più generosi e solidali. Sarà un gesto di bontà nei confronti del proprio paese.

 Antonietta Nicodemo

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.