Contenuto Principale

PROFUMO DI CINEMA AL VILLAMMARE FILM FESTIVAL CON LE PELLICOLE "MY ITALY" E "L'ESODO".

Risultati immagini per VILLAMMARE FILM FESTIVAL 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

Due film, una pellicola corale girata in parte anche alla Certosa di Padula e un’anteprima che tocca importanti temi sociali. Il Villammare Film Festival va alla scoperta del cinema italiano in questa sedicesima edizione in programma dal 27 al 30 Agosto in cui largo spazio viene dedicato, dopo un anno di visioni, selezioni, incontri e ragionamenti, al cinema di nicchia e di recente uscita. Il regista Bruno Colella nella prima serata, quella del 27 Agosto, con parte del corposo cast presenterà al pubblico di Villammare “My Italy” non un documentario e neppure la solita commedia . 4 storie differenti inventate ma incentrate su altrettanti artisti reali mescolando settima arte e arte contemporanea. E vista la duratura amicizia di Colella con il critico Achille Bonito Oliva, che nel film appare per interpretare se stesso, non poteva essere tralasciata la Certosa di Padula che torna ad essere set cinematografico questa volta per il suo lato moderno di museo d’arte contemporanea. Il monumento trecentesco sarà al centro proprio della storia scaturita attorno ad un artista danese e alla sua installazione nella Certosa che a quanto gli riferisce un idraulico interpretato da Rocco Papaleo…perde acqua! Bruno Colella, regista di Voglio stare sotto al letto, Ladri di Barzellette, Fanny Hill, volto noto perché attore in pellicole come I Carabbinieri, Scugnizzi e I Laureati verrà al festival con un corredo di personaggi del cast molto ampio che annovera attori come Sebastiano Somma e artisti come Eugenio Bennato. Nella serata successiva, quella del 28 agosto, ad un passo dall’uscita nelle sale verrà presentata un’anteprima targata VFF, il film “L’esodo” di Ciro Formisano. Opera prima di questo regista giovane che coraggiosamente affronta un tema difficile come quello degli esodati con l’intensa interpretazione di Daniela Poggi, davvero in parte nel raccontare attraverso un’esperienza privata, tratta da una storia vera, un dramma collettivo che ha colpito migliaia di italiani. Sarà lui a raccontare il suo lavoro, assieme alla protagonista Poggi e ad un cast di attrici che comprende , tra gli altri, Kiara Tommaselli, Emanuela Tittocchia, Cinzia Mirabella anche loro al Festival. Queste due pellicole unite ai 12 corti che passeranno sotto l’occhio inflessibile della giuria quest’anno capitanata da un severo critico cinematografico , Vittorio Giacci, già Direttore generale di Cinecittà International; Sub-Commissario al Centro Sperimentale di Cinematografia; Direttore della Istituzione Roberto Rossellini, porteranno il profumo di cinema in riva al mare in Piazza Portosalvo dal 27 al 30 agosto.

Daria Scarpitta

START PER "SAPRI ANNI '60". 5 APPUNTAMENTI DAL 21 AL 25 AGOSTO.

Risultati immagini per sapri anni '60

 

LA MAGIA DI MOJOCA COLPISCE ANCORA

 

TORRE ORSAIA FESTEGGIA SAN LORENZO. INTERVISTA A DON PASQUALE PELLEGRINO

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.