Contenuto Principale

PIANO OSPEDALIERE. SAPRI DIVISA TRA DUBBI E SODDISFAZIONI.

Risultati immagini per OSPEDALE SAPRI“Il nuovo piano ospedaliero conferma per il presidio dell’Immacolata 114 posti letto”,  è Cittadinanzattiva a diffondere la notizia esprimendo soddisfazioni per quanto deciso per l’ospedale saprese. “ Ci auguriamo – dicono dal movimento – che vengano assunte decisioni adeguate anche per il potenziamento dell’organico” . Il 27 novembre scorso il piano ospedaliero regionale della Campania, dopo quattro ore di discussione, ha ottenuto il via libera dei Ministeri della Salute e dell’Economia, con alcune prescrizioni. Secondo quanto appreso dagli esponenti locali di Cittadinanzattiva  l’ospedale di Sapri resta un Pronto Soccorso Attivo e conserva i suoi attuali 114 posti letto, che sarebbero stati così ripartiti:  10  cardiologia, 15 chirurgia generale, 20  medicina, 18 ortopedia e traumatologia, 15 ostetricia e ginecologia, 10  pediatria, 4  terapia intensiva, 6 Utic e 16 per lunga degenza e rianimazione. Questi sono gli unici dati noti a Cittadinanzattiva, quelli che l’hanno portata ad esultare e a diffonderli. Un entusiasmo che, però,  potrebbe smorzarsi dopo l’incontro previsto per questa sera proprio per analizzare i contenuti del nuovo piano nella parte che riguarda la sanità nel basso salernitano. C’è chi da anni si batte per il potenziamento di servizi necessari per un pronto soccorso attivo come l’ospedale di Sapri, come ad esempio l’emodialisi e la gastroenterologia. Potenziamento che non garantirebbe nemmeno questa nuova riorganizzazione che invece con alcune escamotage avrebbe salvato ospedali giovani del cilento indicando l’area in cui insistono come “ zona disagiata” è il caso del presidio di Agropoli. Una delle più grandi Città del Parco, a poca distanza da Salerno.

 ANTONIETTA NICODEMO 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.