Contenuto Principale

VALLO, FURTO DEL TESORO DI SAN PANTALEONE. IL COMUNE SI COSTITUISCE PARTE CIVILE.

 

Risultati immagini per VALLO DELLA LUCANIA FURTO SAN PANTALEONE



Oggi 10 ottobre 2017 si è tenuta la prima udienza del processo penale a carico della banda di criminali che lo scorso primo febbraio osò profanare la Cattedrale di Vallo della Lucania e sottrarre il Tesoro di San Pantaleone. Il Comune si è costituito parte civile.  " l’Amministrazione Aloia ha deciso di intraprendere questa azione per lavare, almeno in parte, la vile offesa portata ad un Luogo Sacro tanto caro ai fedeli, che ha ferito e gettato nello sconforto l’intera Comunità Vallese, colpita in uno dei suoi simboli, la Cattedrale di San Pantaleone, defraudata di oggetti offerti in voto al Santo la cui importanza va ben al di là del loro valore materiale, in quanto rappresentavano il segno della devozione e del legame più intimo dei fedeli con il loro Protettore. Questo gesto era urgente e necessario, lo esigevano il dolore, le sofferenze, lo sbigottimento provocato nell’intera Cittadinanza di cui il Comune di Vallo della Lucania costituisce ente esponenziale.
Confidiamo che Giustizia sia fatta e, anche grazie all’odierna costituzione di parte civile del Comune, sia inflitta una condanna esemplare a carico dei colpevoli ".

 

 

( COMUNICATO STAMPA ) 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.