Contenuto Principale

POLICASTRO, DRAGAGGIO AL PORTO. IL PROCURATORE: "INDAGINE IN CORSO".

Risultati immagini per PROCURATORE VITTORIO RUSSO

 

La Procura della Repubblica di Lagonegro ha aperto un fascicolo sui lavori di dragaggio del porto di Policastro. A confermarlo ai nostri microfoni è stato il Procuratore Vittorio Russo . “ Ho affidato il caso – ha detto – ad un mio Sostituto che ha già avviato il procedimento con l’obiettivo di accertare le eventuali responsabilità”.Le indagini accertamenti avviate dalla Procura dovranno chiarire se il cantiere era fornito di tutte le autorizzazioni necessarie e se l’intervento è stato eseguito nel rispetto delle norme a tutela della sicurezza pubblica, dell’ambiente e della salute dei cittadini. A far scattare l’indagine è stata la denuncia di un turista abituè della spiaggia di Policastro Giovanni Moscatiello, ex sindaco di Baronissi. Nell’esposto ha sintetizzato le scene che si sono consumate nel porto in piena estate, quando la spiaggia era affollata di turisti. “ Una draga, senza nemmeno una delimitazione del cantiere – ha precisato Moscatiello alla Procura – prelevava detriti e li depositava su un tratto di banchina e sulla scogliera”. Una lavoro che, come è facile immaginare, ha generato non pochi disagi alla balneazione e che hanno costretto gruppi di bagnanti a fuggire dalla spiaggia. La Procura ha già disposto l’acquisizione degli atti relativi all’intervento mentre le mareggiate continuano a riportare in mare quello che durante l’estate dai fondali era stato accumulato sulla scogliera,  melma e rifiuti. 

antonietta nicodemo 

 

segui l'intervista 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.