Contenuto Principale

OSPEDALI SALERNITANI. ENTRO SETTEMBRE BANDO DI MOBILITA' PER GLI INFERMIERI.

Risultati immagini per ASL SALERNO

Buone notizie sul fronte del reclutamento del personale negli ospedali dell’Asl salernitana. La riunione tenutasi venerdì a Salerno tra il Direttore generale Antonio Giordano, i segretari provinciali dell’organizzazioni sindacali della sanità e le RSU dell’Asl, oltre ad aver approvato il regolamento per le funzioni di coordinamento, si è soffermata sulle carenze di personale medico e paramedico. Il direttore generale Antonio Giordano ha fatto sapere che provvederà a bandire un primo avviso di mobilità interregionale per soli titoli rivolto agli infermieri, chiedendo alla Regione Campania di poterne reclutare non 70 ma 120 anticipando il turn over dell’anno successivo. Il bando dovrebbe partire entro fine settembre e gli infermieri verranno reclutati e suddivisi tra gli ospedali salernitani secondo il metodo già utilizzato nei concorsi per la scuola. Gli infermieri cioè potranno scegliere in base al loro posto nella graduatoria di merito e qualora non dovessero accettare perderanno il trasferimento, dando possibilità ad altri colleghi in posizione utile e consentendo così anche alle sedi periferiche e meno richieste di avere comunque il personale. La risposta del manager si è resa necessaria dopo il pressing dei sindacati sulle assunzioni da tempo annunciate ma ancora non concretizzate. Da Sapri era partito il primo grido d’allarme nel corso di un’assemblea straordinaria indetta dalla Cgil in cui il coordinatore delle Rsu di Salerno Domenico Vrenna aveva fatto notare che in dieci anni erano andati perduti 115 posti di lavoro, a questo si è aggiunta la mobilitazione organizzata per l’ospedale di Vallo lunedì 7 agosto presso gli uffici dell’Asl di Salerno. Il manager ha dunque dettato un crono programma che riguarderà anche altre figure e che porterà – ha detto - entro fine anno a completare tutti gli atti necessari all’attuazione del piano aziendale. Il manager ha garantito che entro fine settembre si chiuderanno le procedure selettive per i radiologi e massimo entro fine anno anche gli altri concorsi già banditi. Subito dopo le ferie estive invece si procederà alle nomine di tutti i direttori di distretto e di ospedale. E' un primo passo importante per dare alla nostra utenza servizi adeguati e garantire i livelli essenziali di assistenza. “ ha commentato Vrenna, tra i primi a dare battaglia su questi temi.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.