Contenuto Principale

BUONABITACOLO, RICERCHE DI PASCUZZO SENZA ESITO. ARRIVA LA VITA IN DIRETTA.

Risultati immagini per PASCUZZO ANTONIO

Anche le tv nazionali hanno acceso le loro telecamere sulla scomparsa del 18enne Antonio Pascuzzo. Ieri l’inviata di cronaca de La Vita in Diretta è stata a Buonabitacolo in Comune per conoscere i dettagli della vicenda e questo pomeriggio il caso è approdato anche nel noto programma Rai con l’appello di papà Giuseppe. Il caso è stato segnalato anche a Chi l’ha visto? ma non si sa ancora quando la Sciarelli se ne occuperà. La storia di Antonio Pascuzzo al momento resta un vero e proprio giallo. Le ricerche che anche oggi sono proseguite nel territorio intorno a Buonabitacolo grazie alle squadre della Protezione Civile del Vallo di Diano non hanno dato esito. Nessuna traccia del giovane, nessun indizio che possa spingere le ricerche in un senso piuttosto che in un altro. Si indaga a 360° gradi sul vissuto del ragazzo ma anche sulle amicizie, su possibili contatti che poteva avere avuto anche nell’ultimo periodo e su quella telefonata che lo aveva raggiunto, secondo la testimonianza dello zio, solo pochi minuti prima che imboccasse la porta di casa e uscisse. Tutto resta nel massimo riserbo e al momento non è chiaro se una pista sta prendendo forma e consistenza rispetto ad altre. Il giovane aveva vissuto fino al 2007 a Milano, poi era partito per il Perù. Dal 2010 aveva vissuto lì con la madre, di origini peruviane, fino a giugno dello scorso anno quando era tornato a Buonabitacolo, paese di cui è originario il padre. Qui viveva con lo zio paterno, a causa dei frequenti spostamenti di lavoro del genitore. Antonio era iscritto al Turistico di Montesano ma a quanto pare nell’ultimo periodo stava pensando di ritirarsi. Voleva fare l’elettricista per tornare in Perù, dove si trova anche la fidanzata e lavorare lì con una ditta americana. Per questo era rimasto d’accordo con il padre che da settembre prossimo si sarebbe iscritto ad una nuova scuola professionale del Vallo di Diano che gli avrebbe permesso di acquisire il titolo necessario. Tutti questi frammenti di vita sono al vaglio degli inquirenti alla ricerca di una luce che possa illuminare quel buio in cui da venerdì scorso Antonio ha deciso di sparire.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.