Contenuto Principale

Morigerati modello di sostenibilità. Il sindaco D'Elia all'Onu per il Forum ICSB.

Risultati immagini per morigerati onu

Due giorni per promuovere il sistema Cilento e in particolare il modello Morigerati. Cono d’Elia venerdì e sabato scorsi ha esportato negli Usa le esperienze e l’alto potenziale dell’area a sud di Salerno.  Il 12 maggio il sindaco di Morigerati, infatti, ha preso la parola presso la sede di New York dell’Onu davanti ai delegati di tutte le nazioni del mondo nell’ambito del Forum dell’International Council for Small Business, una rete globale che promuove lo sviluppo della conoscenza nelle piccole e medie imprese, favorendo la condivisione delle esperienze internazionali. D’Elia ha illustrato quanto messo in piedi negli ultimi anni nel piccolo paesino che governa, mostrando il modello amministrativo virtuoso e soprattutto la positiva spinta data dai piccoli imprenditori della zona per mantenere vivo Morigerati e offrire nuove basi sostenibili al turismo. Dal discorso di D’Elia, trasferito agli altri paesi attraverso la traduzione simultanea, sono emersi l’ospitalità diffusa, il paese-albergo, i buoni esempi di imprenditori, cooperative e ristoratori che con coraggio hanno deciso di intraprendere delle attività guardando alle tradizioni, alle produzioni di qualità, a ciò che offre il territorio e facendone uno stile tipico. Cono D’Elia, unico italiano chiamato a parlare al Forum, ha messo a disposizione questa conoscenza di tutti i partecipanti, tra cui i sindaci di Washington, Seoul, Quebec, interessati a trovare nuovi modelli sostenibili di crescita e che alla fine hanno  condiviso una partnership, attraverso al firma simbolica di un documento. L’incontro è stato aperto dal  segretario generale delle Nazioni Unite ed ha visto successivamente anche la partecipazione del titolare dell’ azienda Santomiele di Prignano Cilento, ritenuta dal Forum modello imprenditoriale virtuoso..  D’Elia ,è stato protagonista anche  il giorno prima, venerdì 11 maggio, nell’ambito del Cilento Day tenutosi alla St John University . Lì, in qualità di vicepresidente del Parco del Cilento, accanto alasenatore Franco Castiello, presidente della Fondazione Grande Lucania, ha esposto  l’importanza della dieta mediterranea, le peculiarità e le bellezze dell’area protetta e in generale del comprensorio di Salerno.  La partecipazione di Morigerati e del Cilento all’Onu di New York è avvenuta grazie  all’impegno del docente dell’Università di Salerno Roberto Parente.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.