Contenuto Principale

STRADE "BUCATE" NEL DIANO. LA DENUNCIA DEL CODACONS SULLA TEGGIANO-POLLA.

L'immagine può contenere: notte e spazio all'aperto

La questione buche sulle strade non attanaglia solo Roma. Dopo diverse segnalazioni dei cittadini in questi giorni, a declinare il problema anche nel nostro comprensorio ci pensa il Codacons Vallo di Diano che lancia l’allarme sullo stato di diverse arterie del territorio, in particolare la Strada Provinciale 39, che collega Polla a Teggiano.  Denunce sullo stato della strada ci sono state fin dal 2014, la prima lettera del Codacons alla Provincia di Salerno risale al 2015 ma poco o nulla è cambiato. Buche, avvallamenti, restringimenti di carreggiata, e ora – denuncia Roberto De Luca – anche un segnale che impone il limite di 30 km orari proprio a seguito dei fossi sul piano viario, come avverte un altro cartello . Insomma, una sorta di ammissione di colpa che,  però, non ha portato in questi anni a risolvere il problema con rischi di possibili danni alle auto e soprattutto di violare l’incolumità degli automobilisti. “ Il caso- ha detto De Luca- sta scoppiando sui social proprio dopo la questione sollevata a Roma. Sono diverse le segnalazioni . Mi ha colpito quella di una signora in stato interessante finita in una delle buche presenti sulla provinciale. Fortunatamente tutto è andato per il meglio per la signora,  ma il pericolo è reale. E’ ora di fare il,  punto della situazione. Dopo le strade fantasma in provincia di Salerno denunciate da Angelo Vassallo,  ora passiamo a questa situazione. E’ necessario intervenire.” Tra le arterie segnalate nel Vallo di Diano in questi giorni per lo stato in cui versano c’è anche la Provinciale del Corticato tra Silla e Teggiano. 

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.